Slitta a fine mese la delibera “salva Vco” in Regione

Verbania -

Slitta a fine mese la delibera “salva Vco”. “Il consiglio regionale è convocato il 29 aprile per approvare il bilancio di previsione 2019-21, ci riconvocheremo subito dopo per ratificare la delibera. Si tratta solo d’un fatto tecnico. L’arrivo dei 4 milioni annui e dei 9 milioni in cambio del ritiro del ricorso al Tar per la mancata corresponsione dei canoni idrici arretrati non sono in discussione, come vi potrà confermare l’avvocato Carlo Crapanzano che ieri sera ha ricevuto la conferma dal collega Giuseppe Picarreta, legale della Regione”. Il consiglio ha poi votato un ordine del giorno proposto dal presidente in cui tra l’altro impegna la Regione a rispettare l’accordo vincolando il ritiro del ricorso sui canoni idrici, in discussione il 12 giugno, alla corresponsione dei 9 milioni concessi per i canoni. “E’ un ordine del giorno – ha proseguito Lincio – che costituisce anche una doverosa informazione all’opinione pubblica”.

In apertura di seduta c’è stata la proclamazione degli eletti. Lincio ha nominato Rino Porini suo vice, Giandomenico Albertella è il capogruppo di maggioranza (Per la specificità del Vco),Maria Rosa Gnocchi quello di minoranza (Progetto Vco).

Ricerca in corso...