Sfonda la porta di un locale di Intra, 37enne arrestato per tentato furto

Verbania -

VERBANIA - Furto sventato dalla squadra volanti della Polizia nella notte tra sabato e domenica al N.39 Bistrot, wine bar in via San Vittore. A richiamare sul posto gli uomini del commissario Giuliano Ciraldo è stato un rumore di vetri infranti, che a quell’ora della notte - siamo alle primissime ore di domenica 15 aprile - , aveva svegliato il vicinato. Da qui la telefonata in Questura da parte di uno dei residenti. Pochi minuti dopo la chiamata, i poliziotti hanno tratto in  arresto E.H.R., un italiano pluripregiudicato di 37 anni, con  un passato di delitti contro il patrimonio, la pubblica amministrazione e in materia di stupefacenti.
L'uomo, visti gli agenti, ha cercato di nascondersi accucciandosi dietro il muro di cinta del cortile all’interno del quale sorge il locale. Ma non è bastato, intercettato, è stato identificato e portato in Questura. Intorno a lui, le tracce evidenti di un tentativo di furto: la porta di servizio della cucina presentava un vetro infranto e la maniglia parzialmente divelta.  All’interno della stanza, inoltre, è stato rinvenuto un borsone da palestra di colore rosso contenente una struttura rigida in tubolari metallici. E' plausibile che l'oggetto sia stato utilizzato come ariete per sfondare l’infisso.
A ulteriore prova della responsabilità di E.H.R, dei tagli recenti al polso destro, che forse s'era procurato nel momento di sfondare la porta.  L'uomo è stato arrestato con l’accusa di tentato furto, aggravato per avere usato violenza sulle cose; il borsone è stato sequestrato in quanto strumento di reato. Tradotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’A.G. oggi si è tenuto il processo per direttissima.         

 

Ricerca in corso...