Schiaffeggia la convivente in un bar, denunciato 31enne marocchino

Verbania -

La Squadra Volante ha denunciato in stato di libertà E.H.A., cittadino marocchino classe '87, per i reati di cui all'art. 674 C.p. e art. 14 comma 5 ter D. Lgs. 286/1998.  Nello specifico, alle ore 02.15 circa, su disposizione della Sala Operativa, due Volanti si portavano in Via De Bonis in quanto un utente aveva segnalato una presunta rissa nei pressi di un esercizio pubblico. Giunti sul posto, i gestori riferivano che l'aggressore, convivente della ragazza aggredita, aveva iniziato a litigare, all'interno del locale, con alcuni avventori senza alcun motivo per poi continuare nella medesima azione con altri ragazzi posizionati all'esterno per di più afferrando e lanciando alcune bottiglie di vetro vuote presenti in loco. Successivamente, veniva ascoltata la ragazza la quale riferiva che alle ore 01.00 circa, al termine della sua giornata lavorativa, su invito del convivente era uscita a bere qualcosa con lui. Una volta giunti nel bar l'uomo l'aveva seguita in bagno manifestando gelosia nei confronti di alcuni ragazzi e, subito dopo, l'aveva colpita al viso con uno schiaffo impaurendola. Alcuni avventori, assistendo a tale scena, si erano intromessi a difesa della donna.

L'aggressore, non in regola sul territorio nazionale, fuggiva non appena notava che il gestore chiamava il Numero Unico d'Emergenza, facendo perdere le proprie tracce.

La donna, portata presso il DEA di Verbania, riportava una prognosi di giorni 3 (tre) e si riservava di sporgere querela.

E.H.A. veniva rintracciato nella mattinata odierna e denunciato in stato di libertà per i reati di cui sopra.

Redazione On Line
Ricerca in corso...