Rubava oggetti del casalingo nella ditta in cui lavorava a Omegna, denunciato un 53 enne

omegna -

Al termine di complesse e prolungate indagini effettuate dalla Sezione Polizia Anticrimine del Commissariato di Omegna, con la collaborazione della Polizia Scientifica di Verbania e Torino, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Verbania un 53enne, P.L., per i reati di furto aggravato e ricettazione. Le indagini erano partite lo scorso settembre dopo una segnalazione pervenuta da una nota ditta di produzione di articoli per casalinghi di Omegna, con cui veniva denunciato l’ammanco, ormai reiterato nel tempo, di numerosi oggetti in produzione dall’interno della stessa ditta. L’attività investigativa solvata anche con presidi tecnologici messi a disposizione dalla polizia scientifica, consentiva di individuare e fermare un funzionario anche in flagranza di reato che, in più occasioni, sottraeva oggetti dell’azienda occultandoli nel proprio borsone. Tali furti riscontrati dai poliziotti anche con servizi di appostamento e pedinamento, erano proseguiti fino a metà dicembre quando, gli uomini del Commissariato di P.S. di Omegna, decidevano di intervenire effettuando perquisizioni sia nell’ufficio che nell’abitazione dell’indagato, durante le quali venivano recuperati e sequestrati circa 1000 pezzi dell’azienda interessata. Tra questi venivano recuperati anche oggetti di grande valore, in quanto non più in commercio e facenti parte di serie numerate ormai da collezione, ritrovati nel garage dell’indagato, quali uno spremiagrumi placcato oro, un centrotavola in legno facente parte di una serie limitata e un vassoio in acciaio con un pregiato mosaico in ceramica.

Redazione On Line
Ricerca in corso...