Regione, no allo stato di emergenza per la SS 34. Reschigna: “Una scelta avventata e irresponsabile"

VCO -

In un incontro stampa alla prefettura di Verbania, il sottosegretario all’interno Carlo Sibilia ha comunicato che per il governo non sussistono le condizioni per concedere lo stato di emergenza per i lavori sulla Ss34. ”Al di là dello sgarbo istituzionale”, commenta il vicepresidente Aldo Reschigna,” dato che la lettera di richiesta era stata inviata a dicembre dal presidente della Regione Chiamparino e nessuna risposta ufficiale è ancora arrivata, devo rilevare la gravità di una decisione che dimostra l’assoluta inconsapevolezza della situazione della SS34, nonostante i miei numerosi incontri avuti con la protezione civile e i successivi sopralluoghi avvenuti. Si vede che per il governo le relazioni del Politecnico e gli studi geologici non hanno alcun valore. Chi dice di avere a cuore il futuro del VCO dimostra con questa scelta di non volersene occupare. I lavori andranno infatti avanti, ma con tempi decisamente più lunghi. Per questo non concedere lo stato di emergenza è una scelta avventata e irresponsabile”. 

 

Comunicato stampa
Ricerca in corso...