Raccolti oltre 27mila euro nel progetto 'Pro Caritas'. E la Fondazione Comunitaria li 'raddoppia'

BAVENO -

Ha superato i 27 mila euro, 27.253,50, la raccolta pro Fondo rete Caritas promossa da Caritas diocesana e vicariati territoriali del Verbano Cusio Ossola. Un successo che ha “costretto” la Fondazione comunitaria del Verbano Cusio Ossola ad incrementare il fondo accantonato per il raddoppio, informa il presidente Maurizio De Paoli: “Avevamo accantonato 15-20 mila euro ma, siccome a mo’ d’incentivo per i fedeli delle parrocchie del territorio cui era rivolto l’appello avevamo proposto il raddoppio, nel consiglio d’amministrazione di giovedì 19 abbiamo deliberato la somma mancante. La somma complessiva a disposizione dei progetti sociali sul territorio è così di 54.507 euro che potranno essere utilmente investiti. Come, lo deciderà l’apposito comitato composto dall’economo della diocesi (don Renzo Cozzi, ndr),dal direttore Caritas (don Giorgio Borroni, ndr) e dai due vicari (con Gianmario Lanfranchini, e don Vincenzo Barone, ndr). I donatori sono stati in tutto 49 ma si tratta in parte di donatori plurimi. Le parrocchie, infatti, hanno effettuato raccolte collettive fra i loro fedeli”. “Esaurito il periodo della quaresima, dal mercoledì delle ceneri alla domenica di Pasqua – ha promesso De Paoli – troveremo il modo di sostenere il fondo nell’arco di tutto l’anno anche se con un incentivo minore del raddoppio”.

Un grosso ringraziamento va ai due vicari – commenta don Borroni -. La cifra raccolta è più che cospicua. Si tratta ora di non disperderla nella ricaduta sul territorio, di orientarla su un progetto significativo”. “E’ stata una bella esperienza – concorda don Lanfranchini – il modo migliore di fare comunione, di generare iniziative che alimentino lo spirito di comunità”. Concorda don Barone: “Si crea un legame tra clero diocesano, famiglie e comunità nello spirito più volte evocato dal vescovo, monsignor Franco Giulio Brambilla”.

Un primo momento di confronto sarà martedì 15 maggio alle 20,45 a “Il Chiostro” a Intra nell’ultimo appuntamento delle iniziative promosse dalla parrocchia per la festa del patrono San Vittore. L’ultimo appuntamento è una serata sul tema “Il Lavoro che non c’è”. “Sarà l’occasione – conferma don Borroni – per sentire i centri d’ascolto e orientare i progetti sulle loro proposte”.

Redazione On Line
Ricerca in corso...