Questura: in servizio quattro nuovi funzionari

Verbania -

VERBANIA - Sono in servizio da lunedì scorso i nuovi funzionari della Questura di Verbania chiamati a sostituire i colleghi trasferiti in altre località. Per i nuovi arrivati queste sono le giornate di “ambientamento” con la realtà verbanese, nei prossimi giorni sarà definito il loro ruolo sulla base anche delle competenza acquisite. Dirigente dell’anticrimine e del Pasi (Polizia Amministrativa e Sociale e dell'Immigrazione),l’ufficio personale, il commissariato di Omegna, le volanti sono gli incarichi cui saranno chiamati. Questa mattina la loro presentazione ai media locali.
Il più alto in grado, il vice questore Alessandro Petrolini arriva da Roma, presso la cui Questura ha operato dal 2000 in poi. Ha 47 anni e precedentemente era assegnato a Genova.
Vanta passate esperienze in queste zone, prima alla Mobile di Novara poi, a metà degli anni ’90 alla guida del commissariato di Omegna, il vice questore aggiunto Mauro Patera. 51 anni, negli ultimi due lustri è stato alla squadra mobile di Vercelli.
Entrambi col grado di Commissario capo, Nadia Roggia e il più giovane dei nuovi arrivi, Giuliano Ciraldo, 29 anni, sono freschi del corso di specializzazione per Commissari di Roma e di un master in Sicurezza conseguito presso l’Università “La Sapienza”. Prima delle specializzazioni, il commissario capo Roggia, che da 16 anni è in Polizia ed è originaria di Gattinara, nel Vercellese, ha operato all’ufficio immigrazione della questura di Novara, in precedenza era operativa a Piacenza. Ciraldo è invece al suo primo incarico. Originario di Catania, dopo una laurea in Giurisprudenza, il commissario capo ha seguito la scuola di specializzazione per le professioni legali ed il master cui si accennava sopra. A tutti loro un benvenuto nel VCO dalle redazioni di Verbanonews e Ossolanews.

(Nella foto, da sinistra: Ciraldo, Riggi, Patera, Petrolini)    

Antonella Durazzo
Ricerca in corso...