Più autonomia per il Piemonte. La giunta Chiamparino approva il documento

TORINO -

Altro passo verso una maggior autonomia del Piemonte. La Giunta del Piemonte ha approvato il documento necessario per chiedere maggior autonomia per la regione, definendo così maggiori spazi di intervento consentiti dall’articolo 116 della Costituzione. ‘’Il documento – dicono dall’ufficio del presidente Sergio Chiamparino - evidenzia i segnali di ripresa economica registrati e concretizzatisi nel 2017. Viene evidenziata anche la ripresa del mercato del lavoro, anch’essa con alcune ombre, e del reddito delle famiglie, anche se è aumentata la diseguaglianza di reddito. Nel documento sono specificate anche le caratteristiche peculiari del Piemonte, sia sul piano della struttura istituzionale e della conformazione del territorio, che sul piano demografico, con il permanere di un trend negativo del saldo naturale tra nascite e morti, e del progressivo invecchiamento della popolazione. Su questa base sono state individuate le materie su cui definire una maggiore autonomia, a partire da quelle più originali e specifiche: Previdenza complementare finalizzata alla non autosufficienza; Governo del territorio, beni paesaggistici e culturali; Politiche attive del lavoro, istruzione e formazione; Politiche per la montagna; Politiche sanitarie; Coordinamento finanza pubblica; Ambiente; Rapporti internazionali e con l’Unione europea e Commercio con l’estero''.

Renato Balducci
Ricerca in corso...