Omegna, identificato il giovane che ha sparato ad una donna con un fucile ad aria compressa

omegna -

La Polizia di Omegna ha identificato un giovane diciannovenne, C.T., residente in piazza Beltrami ad Omegna, che nella serata di domenica 09 dicembre aveva sparato dalla propria abitazione alcuni colpi in piombo di piccole dimensioni con un’arma risultata, poi, essere ad aria compressa, andando a ferire una signora che stava transitando nella centrale piazza di Omegna, intenta a recarsi al cinema.

La donna, nella stessa serata, si era presentata presso gli uffici del Commissariato di PS, segnalando la disavventura occorsale e mostrando altresì un foro sulla manica del giaccone da lei indossato che nascondeva la sottostante ferita con escoriazione all’avambraccio destro.

Il racconto della donna consentiva, fin da subito alla Volante di rinvenire e sequestrare alcuni pallini in piombo rimasti sull’asfalto della piazza.

Le indagini svolte dagli uomini diretti dal Vice Questore dott. Mauro Patera, anche avvalendosi del sistema di videosorveglianza del Comune nonché grazie ad una accurata analisi della traiettoria dei pallini, consentivano, a seguito di una perquisizione, di rinvenire e sequestrare una carabina ad aria compressa con ottica nonché numerosi colpi presenti nell’abitazione dell’indagato.

Per il diciannovenne è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Verbania per i reati di lesioni personali aggravate e lancio di oggetti pericolosi.

La signora è stata giudicata guaribile in giorni 10.

C.S.
Ricerca in corso...