'Nati per leggere', grande festa al Salone Internazionale del Libro di Torino

Torino -

Grande festa il 12 maggio al Salone Internazionale del Libro per il decimo anniversario del Premio nazionale Nati per Leggere e il ventennale dalla creazione del progetto voluto e sostenuto dalla Regione Piemonte per promuovere la diffusione della lettura ad alta voce nelle famiglie con bambini in età prescolare e la miglior produzione editoriale per bambini da zero a sei anni.

Al centro dell’attenzione i volontari, provenienti da tutta Italia, che hanno partecipato a un gioco di letture condotto da due lettori professionisti a partire dai libri che ne hanno fatto la storia.

In Piemonte Nati per Leggere si sviluppa tramite una ventina di progetti locali che sono riusciti a creare una fitta rete di collaborazioni coinvolgendo oltre 400 Comuni, quasi 300 pediatri e un migliaio tra scuole d’infanzia e asili nido. Questi progetti sono realizzati e gestiti grazie a un tavolo di coordinamento che coinvolge la Regione, la Compagnia di San Paolo e l’Ufficio scolastico regionale. Un ruolo fondamentale, oltre agli operatori del sistema scolastico, educativo e sanitario locale, è ricoperto proprio dagli oltre 900 volontari (insegnanti della scuola dell’infanzia ed educatori di nido, operatori culturali, studentesse, genitori e persino nonni).

Lunedì alle 17 verranno invece rivelati i vincitori del Premio nazionale, per il quale sono arrivate ben 126 candidature solo per le sezioni dedicate ai libri per l’infanzia.


 

 

Ricerca in corso...