Maltempo, la situazione di questa mattina

Torino -

Il minimo depressionario associato alla vasta perturbazione di origine atlantica che ha determinato le intense precipitazioni dei giorni scorsi si sta gradualmente allontanando verso il basso Tirreno, con schiarite sul Piemonte occidentale e residui piovaschi sul verbano. Le precipitazioni nelle ultime 12 ore sono forti, localmente molto forti, su vercellese e biellese con 70-90 mm, moderate sulle zone pedemontane del torinese con 20-30 mm. I picchi sono stati registrati a Sambughetto (VB) con 132 mm in 12 ore, Mottarone (VB) con 114 mm, Camparient (BI) e Omegna (VB) con 106 mm. Nel torinese Coazze (TO) ha registrato 111 mm, Borgone (TO) 105 mm. La quota neve si e' assestata sui 1600 - 1700 m a nord. Nelle ultime 6 ore le precipitazioni hanno interessato prevalentemente il verbano, altrove sono state deboli sparse.

I livelli idrometrici del Toce e del reticolo idrografico secondario nel verbano sono in generale calo. Anche il Sesia a Palestro (PV) sta diminuendo, con livelli al momento ancora sopra la soglia di guardia. La piena del Po è in transito nel vercellese con valori oltre le soglie di guardia mentre nel torinese i livelli sono in generale calo.

Il livello del lago Maggiore è in crescita sopra il livello di guardia con un incremento di circa 2 cm/ora mentre quello del lago d'Orta sta crescendo al ritmo di 1 cm/ora.

Redazione On Line
Ricerca in corso...