Intitolazione della passeggiata lago ai Martiri delle Foibe Istriane, monta la polemica

omegna -

Il prossimo dieci febbraio la parte di passeggiata lungolago che dalla rampa Santa Lucia prosegue in direzione del porticciolo di Bagnella sarà intitolata ai Martiri delle Foibe Istriane. Prevista una inaugurazione ufficiale, con la presenza del sindaco Paolo Marchioni nelle vesti di oratore e del responsabile comitato 10 Febbraio Luigi Songa. Si registrano però delle polemiche, sollevate dal consigliere del Pd Dario Galizzi. "Non contesto la scelta dell'intitolazione della passeggiata ai martiri delle foibe, anzi la condivido- precisa Galizzi- ma non mi è piaciuto il modo in cui si è arrivati a questa decisione. Credo fosse doveroso, per non dire obbligatorio, un passaggio in consiglio comunale: invece è un'altra scelta calata dall'alto, non condivisa suppur condivisibile". La risposta dall'assessore Mattia Corbetta, esponente di Fratelli d'Italia, il partito che aveva avviato la richiesta di intitolazione della passeggiata. "Se n' è parlato in terza commissione, poi in giunta con una richiesta successiva formale alla Prefettura che successivamente ha dato l'assenso alla nostra proposta. Mi sembrano strumentali e forse ideologiche le polemiche" le parole di Corbetta.

Daniele Piovera
Ricerca in corso...