Il Pd sul Bando periferie: "No allo scippo di otto milioni di euro dal governo giallo-verde"

Verbania -

L’emendamento al decreto Milleproroghe proposto dalla maggioranza di governo giallo-verde, al momento approvato solo al Senato, potrebbe spostare e/o annullare la disponibilità dei fondi disponibili dal bando periferie messi a disposizione dal precedente governo di centro-sinistra a guida Partito Democratico.

Soldi veri, già messi nei bilanci di molti capoluoghi di provincia, comune di Verbania compreso.
Infatti, con questi fondi a bilancio, il comune di Verbania ha già indetto la gara per l’assegnazione dei lavori di costruzione del posteggio alla stazione di Fondotoce (in scadenza il 17 agosto) e per il secondo tratto della ciclo pedonale si è già in fase di espropri, con progetti esecutivi già approvati. 
Lo ricordiamo: più di otto milioni di euro per il secondo lotto del Movicentro alla stazione ferroviaria di Fondotoce e della pista ciclabile tra Fondotoce e Suna, per la riqualificazione delle spiagge del Buon Rimedio e ai Tre Ponti, l’ampliamento della Casa della Resistenza e un’app di promozione turistica.
Sarebbe folle se venisse ora fermato o rimandato il tutto. I cittadini non posso aspettare oltre per vedere completate opere che si attendono da molti anni, a partire dalle aspettative dei pendolari del VCO per il Movicentro.

Invitiamo le forze politiche locali ora al Governo, Lega e Movimento 5 Stelle, i parlamentari e senatori del territorio di queste forze politiche a intervenire, come hanno già fatto i parlamentari PD, per evitare questo scippo che, nel complesso, interessa 120 capoluoghi di provincia e città metropolitane per una cifra di 2 miliardi e 100 milioni.
Un impegno per confermare i fondi del Governo di centro sinistra. Ci aspettiamo una forte risposta da tutti gli interlocutori per il bene di Verbania e di tutto il territorio.

 

La segreteria Partito Democratico del VCO

Redazione On Line
Ricerca in corso...