Il Natale è multimediale al Museo di Meina

Meina -

Quest’anno sarà il Natale della cometa per il passaggio della stella Wirtanen, ma non ci mostrerà la coda. Per rimediare alla curiosità dei bambini Museo Meina ha pensato a una rassegna originale dal titolo “Cometa… com’è”. Si tratta di una proposta per condividere con tutta la famiglia il Natale della tradizione facendosi aiutare dai nuovi linguaggi multimediali e dai contenuti culturali, negli spazi delle strutture e del parco dello Chalet di Villa Faraggiana.


Gli allestimenti promossi dalla Fondazione UniversiCà sono visitabili dall’8 dicembre al 20 gennaio 2019 ogni sabato e domenica e tutta la settimana di Natale con aperture dalle ore 15 alle 18.

 

NATALE, CHE STORIE: CHRISTMAS VISION

L’allestimento multimediale “Christmas Vision” propone in diversi ambienti dell’Ex-lavanderia di Villa Faraggiana, una serie di video-racconti che illustrano la storia delle principali tradizioni natalizie. Partendo dalle vicende del pastore Gelindo (tradizionale figura Piemontese) i visitatori scopriranno la nascita e l'evoluzione dell'albero di Natale, del primo presepe, i significati della stella cometa, le radici di Babbo Natale. Una modalità quella del video-racconto (durata 30 minuti) adatta ad adulti e bambini per ritrovare e riscoprire quelle usanze e curiosità che nei secoli hanno caratterizzato la festa natalizia.

 

IL VOLO DEL PETTIROSSO: RACCONTO INTERATTIVO NEL PARCO

Per addentrarsi in maniera originale nel parco del Museo si potrà effettuare una visita con lo smartphone, inquadrando i Qr-code presenti sui cartelli illustrativi e accedendo così ad approfondimenti multimediali. In particolare con i bambini si potrà anche ascoltare direttamente dal proprio cellulare la fiaba interattiva “Il volo del pettirosso”. L’attività, consigliata in caso di bel tempo e prima del buio, porterà alla scoperta di una novella legata alle specie botaniche che fioriscono o danno frutti nella stagione invernale, per imparare divertendosi.

 

LA MAGICA SOFFITTA

Per i bambini dai 4 ai 10 anni, è proposta la magica soffitta nella quale lasciare un ricordo creativo nel paese virtuale di Santa Claus. Una volta entrati nello spazio i bimbi riceveranno dagli aiutanti di Babbo Natale un simpatico disegno da colorare. I bimbi vedranno quindi magicamente prendere vita sotto i loro occhi il loro elaborato, che entrerà nel paese virtuale di Santa Claus.

 

NEL MUSEO  PER RACCONTARE LA NATURAIN4D

Nel programma non poteva mancare la proposta stabile del Museo: il percorso narrativo-multimediale sulla natura in 4D. E’ un viaggio virtuale di 45 minuti tra ologrammi, proiezioni, giochi di luce e suoni, labirinti, per scoprire la natura in tutte le sue accezioni attraverso visioni artistiche, scientifiche, letterarie, storiche con l’aiuto di buffi personaggi. Varie le chiavi di lettura: per i bambini (consigliato dai 6-7 anni in su) si tratterà di una sorta di “grande racconto”; i ragazzi e gli adulti apprezzeranno a pieno le molte citazioni e i contenuti culturali ed educativi presenti. Per la visita al percorso “Vox Horti”, il cui accesso avviene a gruppi di 12 persone ogni 20 minuti circa, è consigliata la prenotazione sul sito.

 

Biglietti di ingresso € 8 a partecipante (omaggio fino a 5 anni con riduzioni per gruppi famigliari). Per ulteriori informazioni www.museomeina.it - tel. 0321/231655

Comunicato stampa
Ricerca in corso...