I droni in volo sulla Basilica di San Vittore

Verbania -

Il restauro all’interno della basilica è alle ultime battute, i ponteggi verranno rimossi a fine mese, ma il parroco di San Vittore, don Costantino Manea, è già al lavoro per programmare quello della facciata delle pareti esterne. Giovedì mattina, col direttore dei lavori architetto Cesare Vicari, ha assistito al monitoraggio dei droni messi a disposizione dal Collegio dei geometri del Verbano Cusio Ossola. “A rilievi ultimati – spiega Vicari –saremo in grado di quantificare i costi e redigere il preventivo”. “E’ un progetto al medio-lungo termine – aggiunge don Manea -. Quello in corso finanziato nei progetti emblematici della fondazione Cariplo, grazie alle altre donazioni (Compagnia di San Paolo sottoscrizione tra i fedeli, ndr) siamo riusciti ad estenderlo alla parete che inizialmente non era prevista. Restano le cappelle per le quali le risorse sono tutte da trovare”.

Per il Collegio dei geometri, ieri mattina, c’erano Emanuele Bigon e Federico Mantero. “Quella di oggi – spiega Mantero – è la prosecuzione dei 3 giorni di rilievi fatti quest’estate con gli studenti di quarta dell’istituto Ferrini (tre giorni da geometra, ndr),il rilievo con i droni completa quelli fatti coi ragazzi da terra, finalizzati al prossimo restauro. Nell’ambito del Collegio dei geometri teniamo i contatti con le scuole per avvicinare il più possibile i futuri geometri agli aspetti pratici di quello che sarà il loro lavoro dopo il diploma”.

Redazione On Line
Ricerca in corso...