Costa soddisfatto per i fondi destinati alle provinciali: la maggior parte saranno assorbiti da Cannobina e Verta

VERBANIA - «Sono soddisfatto per questa rapida decisione di accettare la mia proposta che, pur nelle difficoltà estreme del nostro ente in termini di bilancio, rappresenta una risposta tempestiva alle comunità locali della Valle Cannobina ed ai loro sindaci», così il presidente della Provincia, Stefano Costa commenta la risposta positiva della Regione Piemonte - confermata ieri da Aldo Reschigna - alla proposta fatta lo scorso martedì a Torino di anticipare la disponibilità complessiva di fondi nazionali FSC, che per il VCO sono pari a 2,4 milioni di euro, per intervenire a breve sulla SP 75 della Valle Cannobina, per il ripristino e messa in sicurezza nel tratto interessato dalla frana di sabato scorso a Ponte Falmenta. Lavori urgenti che, grazie ai fondi, potranno interessare anche la SP 229 del lago d’Orta per la messa in sicurezza della galleria “Verta” a Omegna. Costo pervisto per ciascun intervento è  circa 800.000 euro. La rimanente parte verrà invece utilizzata per altri interventi urgenti sulla rete provinciale. «Quanto accaduto - prosegue Costa -, è un ulteriore conferma di quanto sia fragile il nostro territorio e quanto servano attenzioni particolari dalla Regione unite ad una costante azione di coordinamento sovra comunale che solo una grande Unione dei Comuni, quale è da considerarsi la Provincia, può garantire».
Costa rimarca, infine, come Anas abbia deciso di prendersi in carico, oltre alle arterie anzaschina e del lago d’Orta anche la “cannobina”, in un primo momento esclusa dalla “statalizzazione”.

 

Redazione On Line
Ricerca in corso...