Commemorato l’11 Settembre a Stresa

stresa -

STRESA – Si ripete da 14 anni, dal settembre 2013 quando fu inaugurata la riproduzione in scala delle Twin Towers a 2 anni dall’attentato dell’11 settembre 2001, con una crescente partecipazione di pubblico. Di anno in anno, come ieri pomeriggio sedicesimo anniversario dell’abbattimento delle torri gemelle, aumentano gli ospiti statunitensi degli hotel di Stresa. Una piccola folla s’è presentata puntuale all’arrivo, alle 18, del corteo ufficiale aperto dai Vigili del fuoco volontari del distaccamento cittadino. Hanno cantato, con la mano sul cuore, il loro inno nazionale che ha preceduto quello italiano ed hanno ascoltato il breve discorso commemorativo del sindaco, Giuseppe Bottini, e la traduzione in inglese. Quello dell’11 settembre di 16 anni fa, ha esordito il sindaco “Non è stato solo un attentato contro l’America ma contro l’intera umanità. Il popolo americano ha saputo reagire con caparbietà e determinazione e rialzarsi. Ma il vento del terrorismo è arrivato in Europa. In particolare in Inghilterra, Francia e Spagna. A voi, cari turisti americani, Stresa con questo gesto ha voluto dimostrare la sua amicizia e la sua riconoscenza a chi, in prima fila i Vigili del fuoco, s’è sacrificato per soccorrere le vittime di allora”.
Con la collocazione del monumento, e la commemorazione annuale, Stresa ha inteso manifestare la propria vicinanza ai turisti d’oltreoceano, da decenni ospiti affezionati della città. Una vicinanza che gli ospiti hanno apprezzato al punto da far diventare quello di Stresa un appuntamento fisso nel calendario delle ricorrenze civili, accanto a quelle italiane.
 

Redazione On Line
Ricerca in corso...