Clima e montagna, Uncem e Arpiet: neve programmata ha permesso stagione sciistica e garantisce ricariche delle falde

Torino -

"La neve programmata ha permesso a molte località sciistiche piemontesi una buona stagione invernale. Come negli ultimi anni è stata importante sin da inizio dicembre 2018 per fare un buon fondo e garantire piste adeguate a tutte le necessità e complessità. Non solo. Oggi quella neve che si sta sciogliendo permette di ricaricare le falde e i torrenti. In mancanza purtroppo di precipitazioni, quell'acqua è determinante".

Lo affermano Giampiero Orleoni, Presidente Arpiet, e Lido Riba, Presidente Uncem Piemonte.

Uncem e Arpiet hanno lavorato molto insieme negli ultimi anni in particolare per arrivare agli "accordi di programma" firmati dalle località sciistiche piemontesi con la Regione per importanti investimenti infrastrutturali che consentiranno alle stazioni maggiore competitività. Arpiet e Uncem hanno anche costruito un dossier di analisi del territorio montano per potervi realizzare nuovi bacini idrici di piccole dimensioni, dall'uso plurimo. "Ci sono già 6 milioni di euro di fondi regionali pronti - spiegano Orleoni e Riba - e altri dovranno essere aggiunti nei prossimi anni. Di una cosa siamo certi: serve una buona pianificazione nell'uso delle risorse idriche in quota e la neve artificiale da molti demonizzata è un naturale stoccaggio d'acqua che nei prossimi due mesi rilascerà il bene in superficie e nel sottosuolo. Le stazioni invernali, per la pratica dello sci alpino, dello sci nordico, di altre discipline della neve e del ghiaccio, oggi sono un pezzo decisivo di turismo. Il Piemonte non può farne a meno. Sempre più stazioni stanno usando gli impianti di arroccamento anche d'estate. È buon segnale. Ci sono percorsi virtuosi in corso per destagionalizzare, sia nelle piccole sia nelle grandi località. Accompagniamo come Uncem e Arpiet questo percorso, con la necessità di investimenti privati e pubblici che negli ultimi anni hanno determinato ottime ricadute nell'indotto, con numeri e fatturati importantissimi".

 

Ricerca in corso...