Chiuderanno altri tre negozi nel centro storico di Omegna

L'assessore Corbetta: "Servono eventi, promozioni e qualità. Bisogna lavorare d'insieme, la divisione porta alla morte commerciale"

omegna -

Nelle prossime settimane chiuderanno altri tre negozi nel centro storico di Omegna. Abbasseranno le serrande un negozio di  calzature, una piccola merceria ed un bar. Segno inequivocabile delle sofferenze del settore. "I fatti sono questi- ammette l'assessore al commercio Mattia Corbetta- e dobbiamo ragionare su come invertire questa tendenza. Purtroppo i lavori di riqualificazione di piazza Beltrami, che erano necessari e fondamentali per il futuro sviluppo di Omegna, hanno mandato in sofferenza diverse attività". Ma come può il comune cambiare lo scenario?     "Personalmente- spiega Corbetta- sono diventato contrario agli incenviti una tantum, che privilegiano chi vuole aprire. E' vero che nel primo anno di apertura ci sono dei benefici, ma poi spesso queste attività chiudono poco dopo. Io rimango dell'idea che bisogna fare in modo di attirare la gente da fuori con eventi, con speciali promozioni e soprattutto con la qualità. Da settembre ripartiranno i ragionamenti con la nuova associazione legata a Confcommercio: io rimango ottimista, ma non bisogna più perdere tempo e bisogna soprattutto lavorare d'insieme, perchè l'unione in questo caso fa la forza e la divisione porta alla morte commerciale".

Ricerca in corso...