Alternanza scuola-lavoro: nel VCO oltre 2500 i giovani coinvolti

VCO -

Con la fine dell'estate termina anche il secondo anno del progetto Alternanza Scuola-Lavoro: la Camera di Commercio del VCO ha incontrato scuole e imprese lo scorso 5 ottobre durante l'Alternanza Day, in cui è stato fatto il punto su questa stagione.

Il progetto, diventato attività obbligatoria grazie alla Legge della Buona Scuola, prevede che i ragazzi dell'ultimo triennio di scuole superiori svolgano 400 (per gli istituti tecnici professionali) o 200 (per i licei) ore di stage presso enti e associazioni, pubbliche o private. Questa estate di lavoro, in cui il progetto è stato seguito a livello provinciale dal Segretario Generale della Camera di Commercio del VCO Maurizio Colombo, ha visto impiegare in tutta Italia un milione e mezzo di studenti: nel VCO, i ragazzi che hanno sostenuto lo stage sono stati 2.503, quasi il doppio dei 1.317 coinvolti già lo scorso anno, nella fase sperimentale successiva all'approvazione della Legge. L'intento della Camera di Commercio della Provincia è quello di implementare il progetto con diverse iniziative: la dirigente Roberta Costi ha annunciato infatti l'apertura di un bando prevista entro novembre, che destinerà fondi alle imprese coinvolte in Alternanza Scuola-Lavoro. Una decisione che rientra nell'obiettivo di creare un network territoriale tra la Camera di Commercio e tutte le altre parti coinvolte nel progetto, dalle scuole agli enti pubblici, passando per associazioni no profit e imprese, con l'obiettivo di offrire ai ragazzi esperienze di lavoro consone al loro profilo di studi.

federico raso
Ricerca in corso...