A Baveno torna uno degli appuntamenti più attesi: 'Un salto nel passato'

BAVENO -

Domenica 11 novembre torna, dalle 12 alle 20, uno degli appuntamenti più attesi e seguiti di Baveno: 'Un Salto nel Passato'. La rievocazione di antichi mestieri, durante la quale moltissimi residenti indosseranno i panni dei loro avi ottocenteschi, è giunta alla 14a edizione. L'evento è premiato ogni anno dalla presenza di migliaia di partecipanti. Per domenica sono previste l’apertura speciale del Museo del Granito GranUM e la realizzazione di visite guidate, ed alcune novità: due rappresentazioni teatrali speciali della compagnia Lilithteatronirico che intratterranno il pubblico nell'arco della giornata e la presentazione del "Gioco dello Scalpellino", un piccolo gioco da tavolo realizzato in granito rosa utilizzato come passatempo dai “picasass” nei momenti di riposo. Il gioco sarà distribuito in via sperimentale durante la giornata di festa in vista di un possibile lancio come souvenir tipico di Baveno realizzato con la preziosa pietra locale. Quest'anno si potrà raggiungere gratuitamente la città anche via lago con i motoscafi in partenza dal Lido di Carciano, oltre che con le navette dal Centro Commerciale “Lago Maggiore Center” alle porte di Baveno.

“Crediamo fortemente in questa manifestazione – scrive L'Assessore alla Cultura Emanuele Vitale- non soltanto per la grande partecipazione, ma soprattutto per lo sforzo profuso da tutte le forze cittadine: tutte le Associazioni, i Comitati cittadini, la Pro Baveno, le Parrocchie, tutti gli enti e gruppi coinvolti, per non parlare del cuore infinito di quasi 500 figuranti che trasformano Baveno in una rievocazione storica interattiva di grande fascino e impatto visivo ed emozionale. Questo è lo spirito tipico del nostro tessuto cittadino che da sempre porta grandissimi risultati e un forte senso di comunità. 'Un Salto nel Passato', frutto dello sforzo e della passione di un intero paese organizzato dall'omonima associazione, rappresenta un patrimonio culturale unico nel suo genere”.

Ricerca in corso...