Como e il suo lago: tra arte e natura

Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli”, con queste parole Alessandro Manzoni apre i Promessi Sposi. Il lago di Como, conosciuto anche come Lario è da sempre una delle località più belle del nostro paese, se non del mondo. Questo lago ha affascinato reali, nobili, artisti e scrittori di ogni epoca, da Foscolo a Stendhal, da Giuseppe Verdi a Vincenzo Bellini, da Plinio il Giovane a Napoleone.

Questo luogo, indipendentemente dal periodo storico, ha sempre goduto di una popolarità e di una fama del tutto unica che ha attraversato tutta la storia per arrivare fino ad oggi. Non a caso il lago di Como è una delle location più esclusive del nostro paese, frequentata ogni anno da moltissimi vip e in grado di attirare delle enormi quantità di turisti.

Questo luogo è arrivato a godere di questa popolarità grazie alla sua bellezza. L’unione della montagna e del lago si traduce in scorci di un fascino unico. Proprio per questo motivo il lago è sempre stato un luogo di villeggiatura per aristocratici e nobili, questo ha permesso così lo sviluppo di uno degli elementi chiave per la fama attuale del luogo: le ville di lusso sul lago di Como.

Infine, un ultimo elemento da considerare per comprendere la popolarità di questo luogo sono i piccoli e pittoreschi borghi che vanno a donare ulteriore carattere a questo luogo. La bellezza di questi paesi sta nel fatto che ognuno di essi ha delle peculiarità che lo distingue dagli altri, rendendolo unico.

Questi borghi non si sviluppano solo sulle rive del lago di Como, infatti gli amanti della montagna avranno la possibilità di visitare i numerosi paesi che si trovano sparsi su tutte le catene montuose che caratterizzano il territorio.

Le ville di prestigio sul lago di Como, i borghi caratteristici e lo splendido territorio, questo è il mix di elementi che ha reso questo luogo una delle mete più amate al mondo.

 

La città della seta

Anche la città di Como ovviamente ha contribuito a cristallizzare questa fama. La città grazie alla sua posizione privilegiata e il suo antico successo nel mercato della seta, questi elementi hanno contribuito a creare una città ricca di arte e di monumenti. Como infatti gode di moltissimi monumenti storici come il Tempio Voltiano, il Duomo, il Palazzo Broletto o Villa Olmo.

La città di Como, esattamente come le ville sul lago, gode di un aspetto del tutto unico, derivato dalla combinazione dei diversi stili architettonici che hanno scandito la storia, da quello medievale a quello neoclassico, dallo stile rinascimentale a quello gotico.

Como pertanto è una piccola e piacevole città, ricca di attrazioni ed ideale per trascorrere una giornata sul lago.

Il lago di Como ha la fortuna di disporre di ambienti e scorci eccezionali. Le attrattive di questo territorio sono moltissime e non è strano capire come il Lario sia una tra le mete turistiche più popolari e apprezzate.

Il lago di Como è uno dei molti laghi presenti sul territorio nazionale, ed esattamente come tutti gli altri, grazie al suo aspetto, al suo territorio e alle sue mete turistiche lo rendono un esperienza unica. Quando si sente parlare del Lario per tanto non c’è da stupirsi se è una delle location turistiche maggiormente apprezzate e visitate.

(I.P.)

REDAZIONALE (I.P.)
Ricerca in corso...