Omegna avrà il bus anfibio

omegna -

Omegna come Budapest, Londra ed alcune città della Germania. Perchè l'amministrazione, in collaborazione con Vco Trasporti e la Navigazione lago d'Orta, sta pensando di acquistare un mezzo anfibio. Un bus che circoli su strada grazie al motore a gasolio e poi si immerga nelle acque del lago sfruttando invece il motore elettrico. Il lago d'Orta, per le sue condizioni, con acque non agitate, ha le caratteristiche ideali per questo tipo di mezzo.  Un primo incontro tra le parti coinvolte c'è già stato ed ora il prossimo passo è avere le autorizzazioni dall'Agenzia di Mobilità Regionale: la sensazione è che, lavorando in sinergia, il progetto possa andare in porto. La zona di immersione ipotizzata è quella di fronte al bar Risuma, vicino ai giardini: con alcuni lavori lo scivolo potrebbe essere realizzato senza grossi problemi. Il bus anfibio avrebbe una duplice valenza: quella turistica, con gite ad hoc dai vicini campeggi, sfruttando le concessioni su strada di Vco Trasporti e quelle su lago della Navigazione. Il mezzo non potrebbe attraccare all'isola, ma potrebbe comunque fare da raccordo con gli altri battelli della Navigazione. C'è poi un altro aspetto da non trascurare: in caso di esondazione del lago, come successo tre anni fa, il bus anfibio potrebbe essere sfruttato per collegare le due sponde della città.

Daniele Piovera
Ricerca in corso...