Condominio evacuato a Omegna: tutti rientrati, la Polizia indaga per procurato allarme

omegna -

OMEGNA - Non si esclude il reato di procurato allarme per il telefonista anonimo che questa mattina, poco dopo le 10 ha telefonato al commissariato di Omegna avvisando di un forte odore di gas che proveniva da un palazzo nella centralissima piazza Beltrami. A scopo precauzionale, le forze dell’ordine hanno fatto evacuare i residenti dello stabile, gli impiegati degli uffici e lo stesso personale dell’agenzia della Banca d’Alba che si trova al piano terra dell’immobile. Tuttavia le verifiche dei Vigili del Fuoco, così come quelle dei tecnici del gas non hanno portato a nessun riscontro (neppure olfattivo) e, dopo un paio d’ore scarse tutti hanno potuto far ritorno nel fabbricato. Il Commissariato di Omegna guidato dal vice questore Mauro Patera indaga sull’accaduto, come già detto potrebbe infatti configurarsi un “procurato allarme”. 

Antonella Durazzo
Ricerca in corso...