Cronaca del nord ovest. Segregata in casa dal compagno geloso e violento

Mesi da incubo per una donna: dopo la denuncia, lui e' stato arrestato

Ossessionato dalla gelosia, costringeva la compagna a vivere segregata in casa, senza poter utilizzare il telefono né l'auto e senza poter avere contatti con il mondo esterno. Quando andava a lavorare, chiudeva la donna a chiave nell'abitazione, senza consentirle di uscire, e, se nascevano discussioni, lui si lasciava andare a espressioni minacciose e intimidatorie e, più volte, a comportamenti maneschi che avevano costretto la donna a ricorrere alla cure del pronto soccorso, dove però lei aveva raccontato di essere rimasta vittima di un incidente domestico.

Un'esperienza terribile quella toccata a una donna residente nella zona di Varallo dove una convivenza che sembrava essere nata sotto i migliori auspici si è invece trasformata in un incubo. Lei, senza lavoro, si sentiva forse troppo dipendente da quell'uomo e ha sopportato maltrattamenti, vessazioni e ingiurie fino a che, esasperata, è riuscita a uscire di casa per chiedere aiuto alle forze dell'ordine.

L’uomo è stato arrestato e nei suoi confronti è stato disposto il divieto di avvicinamento alla sua ex compagna.

Dal nostro corrispondente a Vercelli
Ricerca in corso...