La passione e la tradizione dei Salumi Valdossola

CREVOLADOSSOLA -

Nella piccola Preglia, frazione di Crevoladossola, c'è chi da anni ha saputo miscelare il concetto di imprenditoria all'artigianalità più classica. Siamo andati a trovare la Salumi Valdossola, laboratorio artigianale ma ben conosciuto alla grande distribuzione, cui fa riferimento come mercato, non per questo tralasciando la vendita al pubblico con lo spaccio aziendale di Via Bianchetti 3, a Preglia di Crevoladossola, dove dal lunedì al sabato, dopo le 17 sarà possibile incontrarli per acquisti e degustazioni. Ma non solo. La voglia di promuoversi, ma soprattutto di promuovere la tradizionale produzione di salumi ossolani, ha portato i due soci fondatori, Massimo Borlini e Giuseppe Ielmoli a farsi conoscere ed apprezzare anche attraverso i mercatini di Natale dove anche quest'anno saranno presenti. Salumivaldossola Snc nasce nel mese di marzo del 2008 da un'idea imprenditoriale ed appassionata da parte di due giovani ed esperti professionisti, l'uno domese l'altro vigezzino, operanti da tempo nel settore della lavorazione delle carni. La Salumi Valdossola riprende in mano il testimone dell'antica e tradizionale produzione del Salumificio Cocco in quel di Preglia, che da più di 40 anni produceva salumi e insaccati tipici della Val d'Ossola, facendo proprie quelle antiche ricette perfezionate, in più di mezzo secolo, dal Mastro Norcino Giovanni Cocco. Come riporta con una perfetta analisi anche il sito dell'azienda (www.salumivaldossola.it dove è possibile anche comperare on line ) “è il traguardo naturale e professionale per i due Soci fondatori.” 

Massimo Borlini, infatti, rinverdisce un'antica tradizione di famiglia nel ricordo della Bottega di Macelleria del padre Antonio. Attiva in Domodossola fino a qualche anno fa, molti la ricorderanno proprio vicino a Palazzo di Città. Inoltre Massimo Borlini è cresciuto anche nella bottega del signor Cocco dove fin da giovane era corso a seguire la lavorazione degli insaccati.

Giuseppe Ielmoli porta con se invece la conoscenza, la tradizione, la cultura agricola e l'esperienza Norcina di alta montagna che Giuseppe ora ha portato al piano dalla sua Val Vigezzo. La novità dei Mercatini nasce proprio da questa passione, più che da un mero interesse commerciale. Il piacere di far conoscere, come detto, il frutto della tradizione e della loro passione, li ha spinti a questo lavoro in più attraverso le piazze dell'Ossola. A cominciare dai Mercatini di Preglia, il 26 Novembre, proseguendo per quelli di Villadossola il 3 Dicembre, di Santa Maria Maggiore il week end festivo dall'8 al 10 Dicembre e infine il 16 Dicembre ai mercatini di Natale di Domodossola, sarà facile incontrarli con i loro modi gentili ed i visi allegri, mentre fanno conoscere e assaggiare le loro produzioni. Quando la professionalità incontra la passione ed il piacere nel produrre, il risultato non può che essere una piacevole sorpresa. (I.P.)

Fabrizio Francina
Ricerca in corso...